MENU

È valido fino al 24 novembre e la data “x” per il Monregalese è l’8 dicembre: timori e certezze dei gestori

Si potrà sciare? Che cosa prevede il Dpcm

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Si potrà sciare? Che cosa prevede il Dpcm

Nel Monregalese e nel Cuneese, per tradizione, gli impianti sciistici aprono intorno all’8 dicembre. Il decreto della presidenza del consiglio dei ministri dei giorni scorsi limita l’attività degli impianti fino al 24 novembre. Si può sciare dopo l’entrata in vigore del nuovo Dpcm sull’emergenza coronavirus? In teoria sì, considerando che il testo del decreto firmato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, non vieta esplicitamente di sciare. In pratica no, visto che il provvedimento del governo ha decretato la chiusura degli impianti nei comprensori sciistici. Al momento, gli unici legittimati ad utilizzare gli impianti di risalita nei comprensori sciistici sono gli atleti professionisti o non professionisti ma riconosciuti di interesse per lo sport nazionale da parte del Coni o delle Federazione italiana sport invernali. La chiusura degli impianti di risalita agli sciatori amatoriali potrebbe tuttavia trovare deroghe in ambito regionale. Il Dpcm prevede infatti questa possibilità a condizione che le Regioni ne facciano richiesta e si dotino di un protocollo asseverato dal Comitato Tecnico scientifico.

MA quali conseguenze avrebbe una proroga del divieto oppure se non fosse possibile “far passare” il protocollo del Cts sugli impianti del Monregalese? Le conseguenze (...)

EDIZIONE DI MERCOLEDì 18 OTTOBRE 2020 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl