MENU

Covid: epidemia in risalita, si teme l'effetto Natale - In Piemonte 1.575 nuovi casi, il numero più alto da dicembre. Nel Cuneese preoccupa il numero di ricoverati nelle terapie intensive

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Covid: epidemia in risalita, si teme l'effetto Natale - In Piemonte 1.575 nuovi casi, il numero più alto da dicembre

In risalita e con parametri che segnalano un peggioramento generale - a partire dall'indice di trasmissibilità Rt a 1,03 - l'epidemia da Covid-19 in Italia non mostra per il momento segni di frenata, mentre gli esperti temono un ulteriore 'effetto Natale' sull'andamento dei contagi. Ma se per poter valutare con precisione l'impatto delle festività natalizie sulla curva epidemica bisognerà attendere almeno un'altra settimana, avvertono, lo scenario già attualmente non lascia ben sperare. Nonostante le fisiologiche oscillazioni giornaliere, infatti, i numeri continuano a mantenersi elevati: sono 19.978 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore (contro i 17.533 di ieri), i guariti o dimessi sono 17.040 mentre i decessi sono stati 483 (contro i 620 del giorno precedente).

IN PIEMONTE

Nella nostra regione l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.575 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19: si tratta del numero più alto dell'ultimo periodo e per ritrovare un dato simile bisogna tornare a inizio dicembre. 

Il totale dei casi positivi diventa quindi 210.027 e su base provinciale Cuneo ne conta 29.076 Cuneo (+ 206 rispetto a venerdì, quando erano 28.870). I ricoverati in terapia intensiva sono 172 (-4 rispetto a venerdì) e nel Cuneese sono occupate oltre l'80%. I ricoverati non in terapia intensiva sono 2689 (-68). I pazienti guariti sono complessivamente 184.354 (+ 3.445), 25.693 a Cuneo.

LE VACCINAZIONI DEI SANITARI: 5.564

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi (dato delle ore 17:31) le persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid sono state 5.564. Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto alla somministrazione di 42.090 dosi, corrispondenti al 50,8% delle 82.810 finora consegnate al Piemonte. La Fase 1, come noto, coinvolge il personale del servizio sanitario regionale, accanto ad ospiti e operatori delle Rsa.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl