MENU

Mondovì: «Qualità dei servizi internet: c’è un progetto zona per zona? E con quale budget?

Interrogazione del consigliere Paolo Magnino (Pd)

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì: «Qualità dei servizi internet: c’è un progetto zona per zona? E con quale budget?

Nella foto, la home page del sito "Città di Mondovì"

«Esiste una mappatura puntuale della qualità dei servizi della connessione internet per ogni zona del territorio comunale (cittadino, frazionale e rurale)? Esiste un progetto mirato e dettagliato per migliorare i servizi di connessione zona per zona? Quali interventi ha sino ad oggi messo in atto l’amministrazione comunale per evitare che la città si divida in zone di serie “a”, serie “b” e serie “c” per la qualità dei servizi di connessione e quale budget c’è?» Sono le domande che il consigliere comunale Paolo Magnino (del Pd, all’opposizione) ha rivolto al sindaco di Mondovì Paolo Adriano nell’interrogazione inviata al Comune. Il tema è la qualità del servizio della connessione internet nell’intero territorio della città di Mondovì e le iniziative sino ad ora intraprese per migliorarne l’efficacia. Le considerazioni: la pandemia che stiamo vivendo ha cambiato profondamente il modo di vivere delle persone; il virus ha inciso sulla qualità sociale del nostro vivere ed ha cambiato profondamente il modo di lavorare (da casa) e di studiare (didattica a distanza); le imprese, le scuole (di ogni ordine e grado) e le famiglie hanno dovuto frettolosamente adeguarsi; la connessione internet non raggiunge con lo stesso standard qualitativo tutte le zone della città (cittadine, frazionali e rurali); la garanzia di un elevato livello di qualità della connessione sta diventando un requisito necessario ed indispensabile per mantenere la presenza di un’impresa e per attrarne di nuove e per l’acquisto o l’affitto di un immobile destinato a residenza per una famiglia. In particolare Magnino sottolinea che “il sindaco Adriano ha significativamente attribuito una delega assessorile alla smart city (il riferimento è all'assessore Luca Robaldo, ndr) evidenziandone, pertanto, l’importanza, l’essenzialità e la necessità per adeguare e rendere più attraente e competitiva la città”. Magnino chiede se a questo assessorato sono stati messi a disposizione budget adeguati e quali bandi o finanziamenti l’amministrazione comunale ha avuto accesso per fronteggiare la situazione; in quali tempi saranno completati concretamente i progetti ed i lavori in atto per poter offrire adeguati servizi a tutti i cittadini.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl