MENU

Mondovì dà l'addio ad Angelo, animatore del Borgato, fiero difensore del suo rione

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì dà l'addio ad Angelo, animatore del Borgato, fiero difensore del suo rione

nella foto, Angelo Rossetti alla riunione per la tangenziale

Il rione del Borgato e la città di Mondovì lo saluteranno per l’ultima volta martedì (9 febbraio), alle 19, nella chiesa del suo quartiere. Angelo Rossetti, 72 anni, era una vera istituzione della parte della città alla sinistra del torrente Ellero. Animatore del Circolo, della compagnia teatrale Crica del Borgat, delle giornate ambientale per pulire le ripe del torrente dai rifiuti, instancabile “pungolatore” per risolvere i problemi del traffico nel suo quartiere. Era stato uno degli organizzatori della recente riunione, alla bocciofila, sul futuro terzo lotto della tangenziale cittadina che interesserà anche il Borgato con l’opera accessoria di un ponte che finisce nel cuore del rione.

Lascia la moglie Rosanna e il figlio Luca. Il rosario si terrà lunedì 8 febbraio, alle 20,30.

Erika Chiecchio, assessore comunale: «Per noi borgatesi Angelo è sempre stato un punto di riferimento fondamentale: si faceva carico dei problemi della comunità con grande passione e con estrema concretezza. Conservo con nostalgia ricordi d’infanzia e foto in bianco e nero dove Angelo era sempre in prima linea nell’organizzazione di feste e manifestazioni borgatesi. Interlocutore educato, attento e preciso anche quando si presentava allo sportello del cittadino portando all’attenzione dell’amministrazione le istanze del suo rione. Mi mancheranno i suoi consigli, i suoi giudizi e il suo grande senso civico. Stringo forte sua moglie Rosanna e il figlio Luca con grande affetto: il Borgato non lo dimenticherà».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl