MENU

Sulle nevi la prima protesta del "Popolo della montagna" - Lunedì a Cuneo

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Sulle nevi la prima protesta del "Popolo della montagna" - Lunedì a Cuneo

Primo atto della protesta pacifica contro la chiusura degli impianti: il flashmob sulle nevi. Si è svolta sabato in numerose stazioni sciistiche del Monregalese. Gli operatori del comparto neve si sono incontrati a braccia conserte per aderire al flashmob indetto da Arpiet (l'Associazione regionale piemontese delle imprese esercenti trasporto a fune in concessione). In pratica un segnale in attesa della manifestazione di lunedì 22 febbraio a Cuneo.

Oltre a Prato Nevoso hanno aderito Artesina e il comprensorio di San Giacomo Cardini & Ski. Commercianti, operatori del settore ed amministratori hanno tenuto in mano il cartello con la scritta "Il popolo della montagna".

Quello che fa più male, dicono gestori e commercianti, è la mancanza di rispetto verso il lavoro in montagna che "non è solo passare il gatto delle nevi la mattina". La possibilità di riaprire le piste da sci il 5 marzo non viene nemmeno presa in considerazione: "Ormai per noi la stagione è finita".

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl