MENU

“Truffe del vaccino porta a porta”: Trinità e Sant’Albano finiscono su Mattino 5

Tentativo compiuto nei confronti di un’anziana

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
“Truffe del vaccino porta a porta”: Trinità e Sant’Albano finiscono su Mattino 5

Da sinistra , i sindaci di Trinità e Sant'Albano Stura in video

I sindaci di Trinità Ernesta Zucco ed il collega di Sant’Albano Giorgio Bozzano sono apparsi mercoledì mattino a “Mattino Cinque” noto programma televisivo, in diretta, su Canale 5 per trattare il tema delle “truffe del vaccino porta a porta”. Il Comune di Trinità è quello più colpito da questi malviventi. Hanno come obiettivo gli anziani per derubarli, utilizzando anche il numero di telefono di una nota ditta trinitese per ingannarli. La vittima è una signora di 86 anni residente a Trinità che ha chiamato subito la figlia per raccontarle l’accaduto e, in seguito, ha denunciato il fatto ai carabinieri. “Queste sono persone becere e scandalose – tuona la Zucco – E’ vergognoso che approfittino della pandemia per colpire gli anziani; queste persone hanno persino utilizzato il nome di una ditta esistente per ingannare la signora che per fortuna ha chiamato subito la figlia e poi li ha denunciati alle forze dell’ordine. E’ davvero ignobile colpire i più indifesi, ora probabilmente non verranno più visto che sono stati smascherati”. A Trinità non ci sono solo i furbetti del vaccino, ma girano anche nelle case altri malviventi che, con la scusa del gas, approfittano degli anziani per derubarli: “Bisogna stare anche molto attenti alle truffe del gas – continua la Zucco – Nessuna persona deve aprire a queste persone. Se c’è qualche problema chiamate me o i carabinieri; c’è il rischio che possano narcotizzare e poi rubare tutto quello che si ha in casa”. Situazione per il momento più tranquilla a Sant’Albano dove, al momento, non è stata denunciata alcun tipo di truffa: “Per ora è tutto tranquillo – spiega il sindaco Bozzano – Qui non è partita nessuna denuncia, perché probabilmente sono già stati mascherati. E’ un bene che circolino queste notizie tra i paesi limitrofi, così che si possano mettere in guardia gli anziani, la categoria presa di mira al momento”.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl