MENU

Questura di Cuneo ricorda Di Palma: «Un esempio per il proprio reparto e per la Polizia Stradale tutta»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Questura di Cuneo ricorda Di Palma: «Un esempio per il proprio reparto e per la Polizia Stradale tutta»

Di Palma (a sinistra), con Carlo Biestro, suo successore al comando della Stradale di Mondovì

La scomparsa del Sostituto Commissario Coordinatore Angelo di Palma, di cui abbiamo dato notizia sabato mattina, ha suscitato cordoglio in tutta la "Granda". Riceviamo e pubblichiamo la nota che ci è pervenuta dalla Questura di Cuneo.

"Il Comandante Di Palma conosciuto e stimato in tutto il territorio nazionale, si è sempre distinto per onestà, rettitudine e senso del dovere, attaccamento al servizio ed elevatissima competenza professionale tanto da costituire esempio non solo per il personale del proprio Reparto ma per la Polizia Stradale tutta.

Nell’ultimo decennio aveva improntato la propria azione anche alla formazione del personale nell’ambito dell’attività di docenza presso il Centro Addestramento della Polizia di Stato di Cesena, contribuendo alla realizzazione di “linee guida” ad uso del personale della Polizia Stradale, ricevendo ampio apprezzamento dai vertici dell’Amministrazione.

Entrato in Polizia nel 1983 quando già si era distinto per essere risultato il primo classificato nel corso di formazione, ha rapidamente percorso tutte le qualifiche fino ad assumere quella attuale.

Cordoglio è stato espresso dai vertici del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, tra i quali il Prefetto Vittorio Rizzi, il Dirigente Generale Daniela Stradiotto, il Direttore del Servizio Polizia Stradale Dirigente Superiore Paolo Maria Pomponio cui si sono aggiunti moltissimi colleghi da ogni parte d’Italia.

Tutta la Polizia Stradale si stringe attorno alla famiglia in questo momento di grande dolore".  

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl