MENU

Il Rotary di Mondovì per il “Dantedì”

Una curiosa “caccia al tesoro” nel rispetto delle restrizioni covid

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Il Rotary di Mondovì per il “Dantedì”

 Anche il Rotary Club di Mondovì partecipa al settimo centenario della morte di Dante Alighieri. Il 25 marzo – ribattezzato il “Dantedì”, giornata nazionale dedicata al poeta - la Commissione Immagine Pubblica del Club monregalese ha ideato un’attività innovativa, che si può svolgere in sicurezza, senza riunioni, convegni, assembramenti. Si tratta di una caccia al tesoro "dantesca", aperta a tutti coloro che si troveranno a muoversi a piedi per la città per le ragioni consentite dalle nuove restrizioni covid, con mascherina e stando attenti al distanziamento.

In questi giorni saranno affissi, nel territorio di Mondovì, i manifesti contenenti versi della Divina Commedia di Dante Alighieri, tradotti per l’occasione in dialetto monregalese rustico, da un’autrice o da un autore che rimarrà ignota/o fino al termine della caccia al tesoro (5 aprile). I manifesti non son tutti uguali: ce ne sono di diverso tipo, numerati in modo casuale da 1 a 17. Ciascuno di essi contiene una sequenza di versi di uno del 100 canti della Commedia. Messi tutti nella sequenza giusta formano un canto completo. In che cosa consiste la caccia al tesoro? La gara consiste nel riordinare i numeri che compaiono sui manifesti in modo da ricostruire esattamente il canto tradotto in monregalese; nell'identificare la cantica, il canto, il possibile autore/autrice della traduzione. Come si partecipa? Per partecipare occorre inviare una mail con le quattro risposte all’indirizzo dantefotoetraduzioni@gmail.com entro il 5 aprile 2021.

Cosa si vince? Nulla: questo è un gioco, non un concorso a premi. I riconoscimenti ufficiali in grande stile dantesco saranno effettuati non appena il Rotary tornerà a riunirsi in presenza.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl