MENU

Cinema, la monregalese Alice Filippi non si ferma: candidatura a miglior regista esordiente per il David di Donatello

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Cinema, la monregalese Alice filippi non si ferma: candidatura a miglior regista esordiente per il David di Donatello

La presentazione ufficiale del film della Filippi

Seconda candidatura della sua carriera ai David di Donatello. Per Alice Filippi prosegue il periodo positivo per la sua carriera nel mondo del cinema. Dopo la nomination ricevuta nel 2018 per il docufilm “78 – Vai piano ma vinci”, imperniato sulla storia vera del rapimento di suo padre, la monregalese si candida ora a ricevere il premio di “Miglior regista esordiente” con il suo lungometraggio “Sul più bello”, uscito nel 2020, presentato in anteprima nel corso dell’ultima edizione di “Alice nella città” (sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma) e primo al botteghino nell’unico week-end di programmazione in sala prima della chiusura per Covid. Alice Filippi era già stata tra i finalisti ai David di Donatello 2018 per il Miglior Documentario con il docu-film “78- Vai piano ma vinci”, presentato in anteprima assoluta a novembre alla 35ª edizione del Torino Film Festival (TFF) nel 2018. Gli altri quattro registi candidati al portare a casa una statuetta sono Pietro Castellito (I Predatori), Ginevra Elkann (Magari), Mauro Mancini (Non odiare) e Luca Medici (Tolo Tolo). Le premiazioni si svolgeranno in diretta su Rai Uno nella serata di martedì 11 maggio.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl