MENU

Regione Piemonte: «Convochiamo i cittadini solo quando abbiamo date certe per la somministrazione, tenendo conto delle scorte»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Regione Piemonte: «Convochiamo i cittadini solo quando abbiamo date certe per la somministrazione, tenendo conto delle scorte»

Dalla Regione arriva una precisazione in seguito a richieste di spiegazione rispetto ai criteri di convocazione per il vaccino anti covid che arrivano dai piemontesi. La pubblichiamo di seguito.

«In merito alle modalità di convocazione dei cittadini per la vaccinazione, si precisa che la Regione Piemonte preferisce che le aziende sanitarie fissino date che si è certi di poter rispettare. Va tenuto conto del fatto che le scorte di vaccini si stanno esaurendo, e finché le dosi non arrivano non si ritiene corretto stabilire appuntamenti che si rischia poi di dover rimandare.

Se a maggio, come promesso dalla struttura commissariale nazionale, arriveranno più vaccini sarà possibile accelerare la vaccinazione di coloro che non li hanno ancora ricevuti.

Oggi, con i pochi vaccini a disposizione, è già un successo riuscire a non interrompere la campagna vaccinale, scaglionando le somministrazioni secondo i criteri stabiliti dal piano nazionale».

Intanto sono 25.023 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate mercoledì all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18.30). A 9.575 è stata somministrata la seconda dose.  Tra i vaccinati in particolare sono 7.641 gli over80, 3.942 i settantenni (di cui 1.294 vaccinati dai propri medici di famiglia) e 6.044 le persone estremamente vulnerabili.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 1.470.557 dosi (di cui 434.476 come seconde), corrispondenti all’84,8% di 1.733.810 finora disponibili per il Piemonte. La percentuale è inferiore a quella di ieri perché comprende i caricamenti delle nuove 155.610 dosi di Pfizer e 10.000 dosi di AstraZeneca distribuite oggi.

Prosegue intanto la preadesione dei soggetti fragili tra 16 e 59 anni con esenzione per patologie. Ad oggi, sono 14.487 quelli che hanno già fatto richiesta di aderire alla campagna di vaccinazione sul portale www.ilPiemontetivaccina.it

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl