MENU

Vaccini anti covid, anticipo prenotazioni per la fascia dai 50 ai 54 anni: dall’11 maggio

Astra Zeneca anche a chi ha meno di 60 anni?

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Vaccini anti covid, anticipo prenotazioni per la fascia dai 50 ai 54 anni: dall’11 maggio

Vaccini anti covid: martedì sul portale www.IlPiemontetivaccina.it sono cominciate le preadesioni per la fascia 55-59 anni, mentre sono state anticipate dal 17 all'11 maggio quelle per la fascia 50-54 anni. In Piemonte la Regione è al lavoro per migliorare l'attuale sistema di prenotazione della vaccinazione anti-Covid, che per il momento non permette quando si sarà vaccinati, se non a ridosso della convocazione. Lo sforzo, anche per dare modo ai cittadini di programmarsi in vista delle vacanze estive, è reso possibile dalla previsione di disporre di maggiori quantità di vaccini, e di conoscerne con sufficiente anticipo le date di consegna.

Intanto record di vaccini giovedì in Piemonte: 47 mila somministrazioni. Lo “stress test” organizzato nei giorni scorsi per verificare la capacità vaccinale del sistema piemontese è stato un successo, superando anche il target che era stato fissato di 40 mila somministrazioni.

Intanto la struttura emergenziale del governo sta valutando di estendere Astrazeneca alla "classe di età inferiore ai 60, questo sulla base degli studi. “Ne sto parlando con Iss e con il Cts dell'Aifa". Così il Commissario per l'emergenza Covid, Francesco Figliuolo, all'inaugurazione dell'hub vaccinale allestito al polo acquatico a Roma. "I vaccini vanno impiegati tutti - ha sottolineato Figliuolo - Astrazeneca è consigliato a determinate classi ma l'Ema dice che va bene per tutti. Ci sono effetti collaterali ma sono infinitesimali. Se non impieghiamo tutti i vaccini il ritmo della campagna non raggiunge gli obiettivi nei tempi prefigurati".

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl