MENU

Mondovì, parcheggio di San Giorgio: accordo tra Diocesi e Comune. Sarà ad uso pubblico, a servizio del rione Piazza

Il Comune verserà il canone 7.200 euro all'anno al Seminario Vescovile

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì, parcheggio di San Giorgio, accordo tra Diocesi e Comune: sarà ad uso pubblico, a servizio del rione Piazza

L'ingresso del parcheggio San Giorgio a Mondovì Piazza

Nel 2018 fu l’oggetto di un confronto anche aspro tra la Diocesi e l’amministrazione comunale sul tema della ztl nel quartiere alto della città. Oggi l’accordo raggiunto sul “Parcheggio San Giorgio” (80 posti circa) suona come una ragione di buon senso a servizio dei cittadini. Il provvedimento sarà ora sottoposto, per la ratifica, al consiglio della curia. È di pochi giorni fa la delibera di giunta che approva il piano per l’apertura al pubblico del parcheggio sotto i bastioni della Cittadella, a pochi passi da quella piazza Maggiore più facile da raggiungere e da fruire se i posti auto nel sito di proprietà della Diocesi è disponibile. Con più precisione è del Seminario Vescovile, in precedenza utilizzato a servizio degli uffici ASL, oggi trasferiti altrove. Le azioni dell’amministrazione comunale e del sindaco Paolo Adriano, volte a migliorare la fruizione e l’accessibilità del rione Piazza, hanno reso necessario il reperimento di altri parcheggi della zona. Per questo è stata individuata come area fruibile “Parcheggio San Giorgio” che nel Piano Regolatore ricade in zona destinata a servizi sociali, ad attrezzature di interesse generale e a livello comunale. Dopo alcuni sopralluoghi il Comune aveva richiesto formalmente al Seminario la disponibilità dell’area. Il Seminario ha detto “sì” e l’accordo si è finalizzato con alcune condizioni. Il Comune assume in uso il parcheggio San Giorgio per destinarlo alla collettività come parcheggio pubblico pagando un canone annuo fisso pari a 7.200 euro. La durata dell’accordo: cinque anni, rinnovabili. il Seminario si riserva la restituzione dell’uso temporaneo dell’area se dovesse essere temporaneamente utilizzata per gli scopi propri dei propri enti (ricorrenze ed eventi) o in caso di interventi edilizi sui fabbricati attigui. Il Seminario si riserva altresì l’utilizzo dei garage conservando il libero accesso alla fruizione della proprietà. Dall’altra parte il Comune si impegna ad eseguire, a propria cura e spese, i lavori eventualmente necessari per garantire la fruibilità del parcheggio allo scopo a cui sarà destinato (sgombero della neve, segnaletica, illuminazione, manutenzione verde e manto stradale). Inoltre a ripristinare il funzionamento del meccanismo automatico di chiusura e apertura del cancello di accesso e ad accollarsi le spese per le utenze.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl