MENU

VIDEO

Piastrellisti di Beinette arrestati: tenevano la cocaina nei boschi, la tagliavano e poi la rivendevano

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:

Hanno chiamato l’operazione “Fantabosco” ed è stata condotta dalla Squadra Mobile della Polizia di Stato. Tre misure cautelari e un importante sequestro di cocaina purissima, quasi 300 grammi di sostanza, trovata in barattoli di vetro nascosti sotto il fogliame o sotto delle pietre nei boschi attorno a Cuneo, da Morozzo ai Trucchi al parco fluviale a Peveragno.

Dopo l’individuazione di un uomo in centro a Cuneo durante il lockdown, sono stati arrestati due uomini, un italiano di 21 anni di Beinette, D.B., e un albanese di 40 anni, V.I. Tenevano la droga in luoghi defilati, nei boschi o in aree agricole. Qui la confezionavano per rivenderla. Ingente la quantità di stupefacenti trovata: oltre 300 grammi. Cocaina con un principio attivo quasi del 90%, che, tagliato, avrebbe reso il doppio.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl