MENU

EVENTO

Ceva: è la settimana della Fiera di Santa Lucia

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Ceva: è la settimana della Fiera di Santa Lucia

Torna mercoledì 15 dicembre a Ceva la tradizionale e attesa Fiera di Santa Lucia. A partire dalle 8 e fino alle 18 nel centro storico, in via Garibaldi e piazza della Libertà ci sarà il gran mercato di Santa Lucia. “Cuore” della manifestazione sarà come sempre la rassegna zootecnica dei capi di razza piemontese in piazza Vittorio Veneto. La premiazione, con la classica “gualdrappa”, dei capi più belli delle varie categorie e l’assegnazione al miglior capo di razza piemontese del Premio Città di Ceva si terrà intorno alle 11. Sempre in piazza Vittorio Veneto verrà allestita anche la Fiera Agricola.

Non mancherà la gastronomia con piatti e prodotti del territorio. Alle 11,30 e alle 12,30 in piazza della Libertà ci sarà “Degusta la carne in fiera con menù di trippe” e distribuzione di caldarroste, a cura di Ama Brenta. E dalle 11 in Borgo Sottano sarà attiva l’area gastronomica con street food, polenta e piatti tipici.

“La Fiera di S. Lucia rappresenta in maniera fedele la nostra tradizione. Il Commercio, l’Agricoltura e la Festa.  – spiega il vicesindaco con delega a Turismo e Commercio, Lorenzo Alliani -. Ceva è sempre stata luogo di passaggio per la sua posizione strategica e quindi territorio di scambi commerciali. Non siamo ai confini dell’Impero ma una importante cerniera territoriale tra Piemonte, Liguria e la Langa. Il commercio ha un ruolo importante nella nostra economia e la Fiera ne è l’apoteosi. Il commercio fisso, le bancarelle del mercato settimanale e i fieristi offrono una vasta gamma merceologica tutti “uniti” in una unica giornata. Il mercato settimanale di Ceva è molto frequentato e riscuote un grande successo da parte dei consumatori, e la fiera di Santa Lucia con la rassegna zootecnica completa un campionario completo e di qualità. Il commercio fisso da sempre è un punto di riferimento per il territorio e da più parti abbiamo ricevuto apprezzamenti per i nostri negozi sia per la gamma merceologica che per gli arredi. L’agricoltura ha rappresentato e rappresenterà sempre di più un nostro modo di essere: forti valori familiari, passi oculati negli investimenti economici e approccio riservato sulle novità. Ancor più alla vigilia della prossima inaugurazione di un Polo Agroalimentare Cebano. La festa rappresenta il nostro lato che mostriamo meno ma che dovrà essere il valore aggiunto dei prossimi anni: la curiosità per le novità, l’intelligenza dei nostri giovani e non aver paura di mettere in mostra le nostre risorse. Ecco la tradizione che si unisce alla modernità e al coraggio. E allora venite a Ceva a comprare i prodotti dei nostri campi, la merce delle nostre botteghe e a degustare i nostri prodotti, la carne in particolare”.

 

 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl