MENU

L'ANTEPRIMA. Mondovì, la nuova casa dei “Licei”: ecco come sarà. I PARTICOLARI SULL'EDIZIONE DI MERCOLEDì 26 GENNAIO

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
L'ANTEPRIMA. La nuova casa dei “Licei”: ecco come sarà. I PARTICOLARI SULL'EDIZIONE DI MERCOLEDì 26 GENNAIO

Il progetto della nuova scuola superiore di Mondovì, nella zona della Polveriera, è stato redatto dallo Studio “Settanta 7” di Torino. Sarà un edificio “n-ZEB”, a consumo quasi zero, e utilizzerà alcune delle tecniche di bio-edilizia, “perché il primo modo per abbassare i consumi – si legge nel progetto - è quello di migliorare le prestazioni dell’involucro e sfruttare gli apporti solari gratuiti, sia in termini di calore che di illuminazione”. Nel progetto, che presentiamo nell’immagine render, oltre ai servizi e spazi comuni per laboratori, uffici e biblioteca, ci sono: 10 aule per lo Scientifico, 10 per il Linguistico, 5 per il Classico più 1 aula speciale, 8 aule per lo Sportivo, 10 per le Scienze Umane, 4 per l’Economico Sociale. Tutti gli ambienti per le lezioni misurano oltre 70 metri quadrati. Gli ambienti sono ampi e luminosi, oltre 600 metri quadrati sono dedicati a spazi aperti delle corti in continuità con gli spazi didattici. L’edificio sfrutterà la naturale pendenza del terreno per creare spazi protetti dal calore del suolo. Il manto erboso che caratterizza l’area sarà ricreato con un tetto verde che ridurrà l’impatto visivo dell’edificio dall’alto.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl