MENU

Responsabilità da virus

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Responsabilità da virus

Dipende anche da noi. Non solo da un virus che si chiama corona, ma di regale non ha proprio nulla, anzi è crudele perchè altamente contagioso, perfido perchè si può contrarre con facilità. Non basta un hashtag (#iorestoacasa), ci vuole un vero senso di responsabilità. Ancora più forte se viviamo in una democrazia e questo aspetto diventa una responsabilità personale, non imposta come nei totalitarismi, magari pensando al Paese da cui il virus è partito, dove lo “stop a tutto” è stato imposto per legge e per imperio. Tre settimane, fino al 3 aprile. Non dico “restiamo a casa” perchè le passeggiate si possono ancora fare, ma comportiamoci con responsabilità,. Le regole le conosciamo: ci escono dalle orecchie per quante volte sono ripetute. Non sono molte tre settimane. Responsabilità e personalità: i commercianti che chiudono i negozi con il groppo in gola, senza un provvedimento che glielo impone, l’hanno capito. Non facciamo come Renzo che nelle giornate dei tumulti, Manzoni descrive come un ingenuo che non capisce di che portata è la rivolta. Distinguiamoci: la folla è irrazionale, l’uomo no. Comportiamoci da uomini.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl