MENU

Irresponsabili

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Irresponsabili

Foto di Guido Galleano

Leggo in molti luoghi dell’informazione di irresponsabilità dell’estate degli italiani, di vacanze senza mascherina e minimo distanziamento sociale. Può essere. Si arrivava dal lockdown e molti hanno declinato la parola libertà con “liberi tutti”. Però, ci sono domande che non rivolgo ai “Ferragnez”, ma ad altri. In questa primavera- estate in cui il virus ha potuto circolare di più e le conseguenze le vediamo ora, sono stati comprati i pullman per avere più posti distribuiti su più mezzi con i quali portare i nostri studenti a scuola? Sono aumentati i posti di terapia intensiva negli ospedali di tutta Italia? Sono stati comprati i reagenti senza i quali i tamponi non possono essere processati? I ventilatori sono sufficienti? Sono aumentati i medici e gli infermieri? È stato attuato un sistema di medicina territoriale che intercetti con efficacia i focolai? Sono stati fatti i concorsi che permettano di coprire tutti i posti di insegnanti all’inizio dell’anno scolastico già stressato dalle esigenze anti – covid? Risposta globale: no. Italiani irresponsabili in vacanza? Quali, chi?

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl