MENU

Ogni maledetta domenica

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Ogni maledetta domenica

Il ministro Roberto Speranza

Le cose che stanno succedendo la dicono lunga su quello che sarà il percorso di questo governo, all’apparenza fortissimo perché sulla carta ha un consenso quasi totale ed allo stesso tempo molto debole per il gran numero di forze politiche in crisi (altrimenti non sarebbe arrivato Draghi). Un governo omnibus, con la cuspide nei ministri chiave e tecnici e poi c’è la platea di politici lasciata a beccarsi uno con l’altro. Speranza, ogni “maledetta domenica”, non può anticipare l’inferno del lunedì. Sembra più sabotaggio da parte del ministro del governo Conte che un’azione politica di quello di Draghi che è lì per risolvere l’emergenza. La montagna non è il passatempo, ma un importante capitolo del Pil italiano: turismo ed organizzazione. L’unica vera soluzione sta nel suo stesso ministero della Salute, quando l’ex sottosegretario Sileri aveva indicato la strada maestra: la pandemia finisce quando ci sono i vaccini, da procurarsi prima di tutto in Europa. “Più vaccini per tutti” a tappeto, non le chiusure 12 ore prima, senza programmazione. L’esecutivo nazionale avrebbe dovuto partire lunedì mattina. Invece, “Any given Sunday”…

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl