MENU

La “Castagna d’Oro” e lo sport senza glamour

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
La “Castagna d’Oro” e lo sport senza glamour

Rendiamoci bene conto: domenica a Frabosa Sottana saranno presenti personaggi dello sport che non più tardi di poche ore e pochi giorni fa sono stati ricevuti dal Capo dello Stato. Il quale li ha ringraziati “perché rappresentano un esempio per l’Italia”. Queste le parole che il Presidente Sergio Mattarella, al Quirinale, ha scelto ed usato per i campioni che ritireranno la “Castagna d’Oro” 2021. Quest’anno, poi, la particolarità sta nel fatto che, giustamente, gli organizzatori hanno scelto gli sport che spesso non hanno troppi riflettori accesi. Il coach del volley femminile Davide Mazzanti, sul trono dell’Europa, fatica a trovare le prime pagine dei giornali, così come i guantoni di Irma testa, la centometrista paralimpica Ambra Sabatini, l’handbiker Diego Colombari e la maratoneta Antonella Palmisano. Come per il Presidente Mattarella, il merito della “Castagna d’Oro” di quest’anno è sottolineare il particolare valore di questi sportivi senza glamour e scintillii. Come dice Mattarella, “ci sono momenti in cui lo sport assume un significato più ampio, questo è uno di quelli. Il Paese si è sentito rappresentato e ben interpretato dagli atleti olimpici e paralimpici”. Domenica questi sportivi conosceranno il valore di una “Castagna d’Oro”.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl