MENU

Trattare con cura Mondovì

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Trattare con cura Mondovì

La revisione del Piano regolatore della città di Mondovì è un’occasione che la città deve saper sfruttare. Dopo 13 anni si può metter mano concretamente allo strumento urbanistico più importante della storia cittadina: se ne parlerà nel prossimo consiglio comunale (data ancora non fissata). Avviso agli amministratori, me lo permettano. Che sia l’occasione di una discussione “concreta” e non un'ostentazione di potere o di “io l’avevo detto”. Il prg che sarà superato con la revisione aveva una previsione di crescita spropositata: nel 2001 si immaginò uno sviluppo urbano che avrebbe portato la città a 30.414 residenti, una crescita quasi del 40%. Invece a Mondovì, dopo 20 anni, è ancora sotto i 23 mila, di cui 8 mila residenti nelle aree storiche, 15 mila circa nelle nuove aree di espansione. Questo è un piano a crescita zero: il consumo del suolo sarà di 38,4 ettari, che corrispondono al +4% percentuale, di gran lunga inferiore al 13,8 per cento previsto dal precedente Prg e si tratta di aree con diritti acquisiti che non si possono cancellare. Per questo si può parlare di Piano con crescita zero, per questo è un’occasione per la città da trattare con cura, anche per il prossimo sindaco a venire.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl