MENU

Il mondo trema

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Il mondo trema

Il mondo trema quando il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, privo di emozioni sul viso, avverte che “il conflitto rischia seriamente di degenerare in una terza guerra mondiale”. Gli analisti si sbizzarriscono: si andrà oltre la crisi dei missili a Cuba del 1962 o l’abbattimento del Boeing coreano nel 1983? Noi, uomini della strada, registriamo, inermi, ci affidiamo alla diplomazia di Guterres, segretario generale Onu a Mosca e ci sentiamo piccoli, sempre più di fronte alla minaccia enorme di una guerra totale. La memoria va esattamente a 36 anni fa, quando a Chernobyl il più grave incidente della storia dell’energia nucleare provocò morti e contaminazioni ed oggi. terra di conquista. La minaccia della nube e l’Ucraina le sentivamo lontane, oggi no. La catena di comando del sistema nucleare russo si basa su una sequenza a tre chiavi (sono in realtà. codici di lancio). Una l’ha il presidente, un’altra il ministro della Difesa, la terza il capo di Stato maggiore interforze. Se uno solo di quei codici non si attiva, la procedura si blocca. Avendo voglia di scherzare si direbbe che il gioco delle tre carte si può anche pilotare, ma il mazziere, oggi, è del tutto incontrollabile.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl