MENU

Adottare un cane è dare una mutamento migliorativo alla nostra vita

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Adottare un cane è dare una mutamento migliorativo alla nostra vita

Oggi sempre più si tende a vedere le cose non più distinte l'una dall'altra, bensì correlate tra loro come un insieme coerente ed unitario.
Così è per la cinofilia (che non solo intendo io), in cui si vanno ad intrecciare più argomenti di disparati ambiti, e non solo scientifici, per avere una migliore visione del cane e del suo mondo.
Infatti riuscire a comprenderlo in modo più profondo, oltre che essere in senso etologico più corretto, apre a noi stessi orizzonti più ampi.
Certo si dovranno scardinare vecchi modi di pensare il cane, e per taluni questo potrebbe comportare una sorta di disagio e di fastidio, infatti il nuovo inizialmente non viene sempre bene accolto.
Ma la curiosità è una caratteristica che ci porta inevitabilmente a cercare cose sconosciute o nascoste dietro il velo delle consuetudini di comodo, per avere colori nuovi con i quali comporre il nostro quadro di insieme della realtà.
Peraltro è lo stesso moto della natura, quando dal seme questo germoglia e diventa pianta che poi produce fiori e frutti, quindi è lo stesso moto della vita quello di andare avanti, né indietro né statici.
Infatti la vita tale non sarebbe se non fosse evoluzione, una dinamica continua di cambiamenti, a volte lievi altri sostanziali, decisivi per una svolta risolutiva.
Adottare un cane è dare una mutamento migliorativo alla nostra vita, stravolgendo modi e abitudini introduce elementi nuovi, ed averlo al nostro fianco, in modo però consapevole e non accessorio, agevola la nostra evoluzione quale mossa vincente.
Infatti cambiando noi cambia anche lui, così migliorando lui miglioriamo noi, questo è il grande vantaggio di avere col proprio cane una corretta ma soprattutto responsabile relazione.

Maurizio Luppi

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl