MENU

Apertura automatica per alcune torri medievali presenti nei paesi di Langhe e Roero?

Se n’è parlato nel corso della presentazione del progetto Turris avvenuta a Murazzano

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Presentazione Turris

Spettacolari riprese aeree effettuate con il drone che mostrano Langhe, Roero e Monferrato da un punto di vista inedito. Le hanno ammirate quanti nel tardo pomeriggio di sabato erano presenti nel Salone Polivalente di Murazzano dove per la prima volta è stato proiettato interamente il video promozionale intitolato “Di Torre in Torre, di Collina in Collina”. L’iniziativa rientrava nell’ambito del progetto “Turris” che ha permesso la messa in rete a fini promozionali delle torri medievali presenti in 15 paesi tra cui Murazzano, Rocca Cigliè, Castellino Tanaro, Camerana e Castelnuovo di Ceva.

«Un argomento che dovremo affrontare nel 2020 - aggiunge Luigi Ferrua, sindaco di Rocca Cigliè e presidente dell’associazione Turris - è quello dell’apertura delle torri. Purtroppo oggi queste strutture sono visitabili solo in certi periodi dell’anno e in certi orari: stiamo valutando la possibilità di dotare alcune torri, quelle che non necessitano di interventi di recupero, di un’apertura automatica delle porte in modo da renderle fruibili tutto l’anno»

Ulteriori notizie sull'edizione cartacea

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl