MENU

LANGA

Rissa per contendersi la piazzola in cui prostituirsi: due persone a processo

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Rissa per contendersi la piazzola in cui prostituirsi: due persone a processo

A.W.C.P., ecuadoregno e la connazionale G.A.C.E., quarantenni, sono a processo con l’accusa di rapina e lesioni aggravate. Presunte vittime due donne  di nazionalità albanese e rumena. Il 28 ottobre 2014, durante un servizio perlustrativo sulla provinciale del Fondovalle Tanaro, una pattuglia di carabinieri aveva notato nei pressi di un  agriturismo un capannello di persone agitate: “Era una zona frequentata da prostitute: stavano contendendosi la piazza. Le donne volevano difendere la loro ‘posizione’ dagli altri due che erano residenti a Genova e non risultavano aver mai ‘esercitato’ in quel posto”, aveva spiegato davanti al giudice uno dei carabinieri. “Le abbiamo spiegato che questo tipo di questioni non sono regolate dalla legge”.Secondo la ricostruzione della Procura, dopo che i militari erano andati via, gli imputati sarebbero tornati alla piazzola. La E. avrebbe preso per i capelli la donna rumena e, dopo averle sferrato un pugno, si sarebbe impossessata del suo portafoglio, mentre P. le strappava di mano il cellulare e le spruzzava negli occhi uno spray urticante. P. avrebbe usato lo stesso spray anche nei confronti di un’altra prostituta albanese, arrivata per difendere la rumena. Oggi ha testimoniato la prostituta di nazionalità albanese: “Erano in due, un uomo travestito e una donna che volevano mandarci via per occupare il nostro posto. L’uomo (A.W.C.P., ndr) prese  per i capelli la mia amica e tirò fuori dalla borsetta uno spray che ci spruzzò negli occhi, subito dopo se ne andarono. La mia amica aveva chiamato i carabinieri”. La teste ha detto di aver riconosciuto sull’album fotografico che le era stato mostrato in caserma soltanto l’uomo travestito. Il processo è stato rinviato al 6 maggio per la discussione.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl