MENU

LANGA

Farigliano perde Giovanni Occelli e il primo ospite della Casa di Riposo positivo al Covid-19

Due lutti in paese

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Farigliano perde Giovanni Occelli e il primo ospite della Casa di Riposo positivo al Covid-19

Giorni non facili per la Casa di Riposo di Farigliano. Nella notte, all’età di 84 anni, è mancato all’interno della struttura di via Fornace Giovanni Occelli, fondatore del Burrificio Alta Langa e fratello del noto imprenditore caseario Beppino. Oggi, poi, la notizia che il primo ospite positivo al Covid-19, un uomo di Rocca Cigliè, è morto all’Ospedale di Mondovì dove era ricoverato. «Con la tristezza nel cuore - commentano dall’amministrazione - vi comunichiamo che l’ospite della casa di riposo che era stato contagiato per primo è deceduto presso l’ospedale di Mondovì. Tutta l’amministrazione comunale è vicina ai familiari in questo triste momento». A ridare un po’ di speranza lo stato di salute degli altri due fariglianesi contagiati. «Le condizioni del concittadino contagiato n° 1 - aggiunge il sindaco Airaldi - continuano a migliorare, il secondo, ospite della casa di riposo, che era stato ricoverato presso l'ospedale di Mondovì nel reparto di terapia intensiva è stato invece trasferito all’ospedale di Saluzzo, in quanto le sue condizioni di salute sono nettamente migliorate».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl