MENU

LANGA

Consiglio comunale in videoconferenza, botta e risposta tra maggioranza e minoranza a Dogliani

La seduta, con all'ordine del giorno l'approvazione del Bilancio, è in programma martedì sera

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Dogliani: la minoranza chiede che il consiglio comunale di martedì sia svolto in videoconferenza

Martedì sera a Dogliani andrà in scena un consiglio comunale molto “ricco” con 18 punti all’ordine del giorno tra cui l’approvazione del Bilancio di Previsione 2020. Per via dell’emergenza Coronavirus, come specificato nella delibera datata 2 aprile, la seduta sarà resa pubblica mediante l’utilizzo da parte dei cittadini dell’App GotoMeeting. Nonostante questo il gruppo di maggioranza ha già fatto sapere che sarà fisicamente presente. Secondo il capogruppo dell'opposizione Modesto Stralla, invece, in questo momento sarebbe opportuno che tutti gli amministratori partecipassero da casa.

«Non proponiamo - fa notare Stralla a nome della minoranza - di annullare il Consiglio comunale ma di provvedere, sulla scorta di esperienze già fatte da altri comuni, in perfetta sintonia tra noi consiglieri di minoranza, che si svolga in video conferenza. Qualora l’amministrazione decidesse, per motivi vari, di non poter ottemperare alle nostre richieste ci sentiamo esonerati dalla nostra presenza in aula, questo a tutela della nostra e altrui salute, ma con tutti i diritti di esporre la nostre idee e punti di vista relativi ai documenti richiamati e proposti nell’ordine del giorno già a nostre mani. Questo potrà avvenire tramite nostre relazioni scritte e poi pubblicate sui media a salvaguardia del diritto di consenso o meno da parte della minoranza del consiglio comunale di Dogliani sui temi trattati».

La maggioranza guidata da Ugo Arnulfo prende atto della richiesta dell’opposizione ricevuta nella giornata di sabato ma va avanti per la sua strada. Gli esponenti del gruppo “La nostra Dogliani”, quindi, martedì sera saranno presenti in sala consigliare, quelli del gruppo “Con Voi per Dogliani”, qualora non volessero o non fossero in grado di essere fisicamente presenti, potranno farlo da casa. «La scelta del sindaco, della Giunta e dei consiglieri di maggioranza di partecipare di persona al consiglio è frutto di una posizione di coerenza con quanto fatto finora: ossia la costante presenza dedicata alle attività amministrative in questi giorni di emergenza, non potendo utilizzare a pieno tutto il personale del Comune. Questo significa che chi di noi vorrà, sarà presente fisicamente in sala consigliare grazie alle opportune modifiche alla logistica predisposte a garanzia delle adeguate distanze di sicurezza richieste dal Dpcm».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl