MENU

LANGA

Nuovi attacchi negli allevamenti di Murazzano: due le pecore uccise

Franco Allaria, titolare de “Il Forletto”: «Noi già in difficoltà per colpa del Covid, ci mancavano i lupi…»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Nuovi attacchi negli allevamenti di Murazzano: due le pecore uccise

Da mesi, da quando cioè gli allevatori tengono le loro pecore in stalla, non si registravano attacchi sul territorio murazzanese. Martedì all’alba Franco Allaria, titolare dell’azienda agricola “Il Forletto”, ha scoperto che due suoi ovini erano stati uccisi: la carcassa del primo l’ha trovata nei prati a 100 metri da casa, quella del secondo a circa 250 metri dall’altra. «Nonostante i cani nella notte abbiano “fatto i diavoli a quattro” - dice l’allevatore, visibilmente alterato - i predatori sono riusciti ugualmente a colpire. Molto probabilmente i lupi erano più di uno: purtroppo, non essendo rimaste impronte per via dell’erba, è difficile stabilirlo con sicurezza. Tenevamo le pecore al chiuso da metà dicembre: appena le abbiamo lasciate uscire a mangiare l’erba tenera ce le hanno attaccate: sono davvero stufo sia dei lupi, sia di chi li difende!».

Come per tanti altri lavoratori del settore, anche per gli allevatori di pecore delle langhe quello che stiamo vivendo non è certamente un periodo facile. In particolare l’azienda murazzanese lamenta problemi nel vendere gli agnelli e il latte alla base delle famose “tume” e di altri prodotti caseari. «Innanzitutto - aggiunge Allaria - nelle scorse settimane non abbiamo trovato qualcuno che comprasse gli agnelli ad un prezzo adeguato. In secondo luogo non riusciamo a vendere il latte che facevamo lavorare a terzi e siamo costretti a trasformarlo direttamente. In pratica, anche se siamo contadini, ci costringono a fare i casari benché i mercati siano chiusi e i formaggi per il momento non si vendano se non a domicilio. Siamo già in difficoltà per colpa del Covid, ci mancavano anche i lupi…».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl