MENU

LANGA

Carrù perde Nilva, titolare assieme al marito del “mitico” Bar Sport

La signora, mancata a 91 anni nella Casa di Riposo di Farigliano, era la vedova di Nale Curti

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Carrù perde Nilva, titolare assieme al marito del “mitico” Bar Sport

Sembrava dovesse andarsene tre mesi fa quando, in piena pandemia, fu colta da un ictus. Nilva Vecchi, titolare del “mitico” Bar Sport di Carrù, ha voluto salutare un’ultima volta i suoi cari prima di ricongiungersi all’amato “Nale” Curti. È mancata ieri mattina all’età di 91 anni nella Casa di Riposo di Farigliano dove aveva scelto di trascorrere l’ultimo periodo della sua lunga vita. «Dopo l’ictus del 22 marzo - ricorda la figlia Gabriella - mi avevano detto che sarebbe potuta mancare dopo una settimana o dieci giorni. Ero disperata perché a tutti quelli che la venivano a trovare diceva sempre: “Quando faccio paf (lei non diceva “quando muoio”) vieni a dirmi ciao”. Mia mamma, però, è stata una grande donna, una guerriera. Non poteva andarsene nell’anonimato e non l’ha permesso: ha resistito tre mesi per poterci vedere un ultima volta, per avere un funerale». Nilva lascia la figlia Gabriella con il marito Gian Paolo Grechi, la nipote Ilaria con il marito Alexander Van Kleef, i pronipoti Nicholas e Thomas. Funerali domani, sabato 20 giugno, alle 15,30 nella Chiesa Parrocchiale di Carrù.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl