MENU

LANGA

Anche al tempo del Covid Dogliani non dimentica Luigi Einaudi

A 59 anni dalla morte del "Presidente contadino"

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Anche al tempo del Covid Dogliani non dimentica Luigi Einaudi

In forma privata e con le mascherine. Così stamattina è stato ricordato Luigi Einaudi, il “Presidente contadino”, a 59 anni dalla morte avvenuta a Roma il 30 ottobre 1961. Alla cerimonia, avvenuta come ogni anno davanti alla tomba nel cimitero di Dogliani, don Meo Bessone, il sindaco Ugo Arnulfo, il capogruppo di maggioranza Antonio Bosio, la dottoressa Claudia Bergia della Prefettura di Cuneo e alcuni esponenti della famiglia tra cui Roberta Einaudi, Giulia Gessner, Giovanni e Matteo Sardagna.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl