MENU

LANGA

Farigliano: la corale dei “Gat Ross” canta le Fere d’la Granda che non abbiamo potuto festeggiare

Da giovedì scorso è online il brano scritto dal carrucese Fabrizio Peirone

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Farigliano: la corale dei “Gat Ross” canta le Fere d’la Granda che non abbiamo potuto festeggiare

Quest’anno, per evitare inutili assembramenti in grado di favorire il diffondersi del Coronavirus, sagre nella nostra provincia non ne sono praticamente andate in scena. A far compiere un allegro viaggio tra alcune delle più tradizionali manifestazioni del Cuneese, così, ha pensato la corale dei “Gat Ross” che tra mercoledì scorso e giovedì ha pubblicato sul loro canale Youtube e su Facebook il video del suo ultimo brano dedicato alle “Fere d’la Granda”.  «Siccome di fiere non ce ne sono state - dice il direttore Fabrizio Peirone, autore della canzone - volevamo ricordarle con una canzone. Abbiamo visto che piace: l’abbiamo condivisa su Facebook e in poco tempo ha già raggiunto le 1.300 visualizzazioni! Sarà trasmessa anche su Telecupole…».

“Matin bonora a colasion tiroma fòra 'n bel pinton col ch’a riva da Farian a la Festa del Bon Vin. A r'è d'cò bon-a ra Cisrà a Doiani, li dauvsin. Per mangè na bona toma vanta monte a Mirazan e se dòp caroma a Seva ij è ra festa dei borej. A la Roca vanta 'ndè per la festa dij Bergè”. Così inizia il brano che...

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl