MENU

LANGA

“I materiali contenuti nelle ex acciaierie di Carrù non sono pericolosi”

Dovranno però essere lavorati: se ne occuperà la Acsa

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
“I materiali contenuti nelle ex acciaierie di Carrù non sono pericolosi”

Ex acciaierie Acsa Carrù (Foto Samuele Silva)

I materiali in deposito nelle ex acciaierie Acsa presenti lungo la Fondovalle all’altezza dell’incrocio per la Reculata non sono nocivi per i carrucesi residenti in zona. Lo ha appreso il sindaco Nicola Schellino che, dopo l’incontro di giovedì con il presidente dell’associazione Arasis (Associazione Rischio Amianto e Sostanze Inquinanti per la Salute di Mondovì e della Val Tanaro) che aveva chiesto un intervento volto alla bonifica del sito, ha effettuato alcune ricerche. Così facendo è venuto a sapere come le miscele oggetto di sequestro penale contenute nel capannone, in base ad una sentenza del Tribunale di Brescia del 2017 confermata l’anno dopo dalla Corte d’Appello, non sono ritenute pericolose qualora vengano “opportunamente trasportate e utilizzate in acciaierie o cementifici per essere lavorate e inserite nel ciclo produttivo”. «Questo - sottolinea il primo cittadino -...».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl