MENU

LANGA

Dogliani, altro affondo della minoranza: «Il progetto dei “Percorsi Raccontati” va riconsiderato»

Il gruppo guidato da Modesto Stralla critico anche per quanto riguarda la “questione segretario”

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Dogliani, altro affondo della minoranza: «Il progetto dei “Percorsi Raccontati” va riconsiderato»

Il capogruppo di minoranza Modesto Stralla con la consigliera Liliana Sanino in consiglio a Dogliani

Il progetto dei “Percorsi Raccontati” voluto dalla maggioranza per sistemare i sentieri tra Dogliani Borgo e Castello va riconsiderato. Lo sostengono i rappresentanti del gruppo di minoranza che lunedì hanno inviato agli organi di informazione e al sindaco Ugo Arnulfo un lungo comunicato con cui hanno resa esplicitato la loro insoddisfazione su alcune scelte operate nelle scorse settimane dal primo cittadino. “Crediamo - si può leggere nel comunicato - che impegnare 650.000 euro su questo versante di Dogliani sia una cifra eccessiva e valga riconsiderare il progetto considerandone la effettiva necessità. Per rendere fruibile questo versante e collegare i due borghi occorre indebitate i doglianesi di una simile cifra visti i momenti di vacche magre che anche il nostro paese sta attraversando? Non sarebbe più opportuno, eventualmente, cercare ed aderire ad un bando per la riqualificazione del territorio e usufruire di contributi anche se richiesta la compartecipazione con una percentuale da parte del comune che farebbe diventerebbe meno oneroso il peso economico sul comune steso? Da considerare e non da sottovalutare il fatto che i mutui ricadono sulla spesa corrente per cui verranno sottratte risorse ad altre attività più imminenti e necessarie per il buon funzionamento della attività ordinaria e della manutenzione in generale”.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl