MENU

LANGA

È partito il Giugno Carrucese: grande attesa per l’esibizione degli Showzer di domani sera

Tra gli eventi da non perdere la “Merenda sotto il campanile” del 19

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
È partito il Giugno Carrucese: grande attesa per l’esibizione degli Showzer di domani sera

Con gli appuntamenti andati in scena la scorsa settimana, in particolare la cena di inizio estate a cui è seguita la serata danzante con Sonia De Castelli e Loris Gallo, è partito ufficialmente il “Giugno Carrucese”. Come canta Ligabue, però, “il meglio deve ancora venire”. Pensiamo, ad esempio, all’esibizione degli Showzer che domani, sabato 11 alle 22, proporranno in piazza Divisione Alpina Cuneense il loro show in grado di fondere musica, intrattenimento e performance artistiche. «Quello proposto dagli Showzer - spiega il presidente della Pro Loco Gino Nasari - non sarà un semplice concerto ma un vero e proprio spettacolo con musica ballabile anni ’90 e 2000, ballerini in costume, fuochi, ecc.... Quanti verranno a vederlo, pagando un biglietto di soli 5 euro, avranno anche la possibilità di fare cena a partire dalle 19,30: ad occuparci del servizio ristorazione saremo noi dell’associazione in collaborazione con la birreria “Il Pozzo” e la pizzeria “La Scaletta”».

Evento clou del terzo weekend del Giugno Carrucese (che partirà domenica 19, alle 8 in centro, con il Mercatino dell’Artigianato e dell’Antiquariato) la Merenda sotto il campanile alle 19,30 in piazza Parrocchia. «Noi - aggiunge Nasari - offriremo pizza, focaccia e i salumi di Chiappella: chi parteciperà, però, potrà portarsi quello che vuole!». Nell’ultimo weekend del mese, infine, altri eventi “da non perdere”: il mercatino di hobbystica di inizio estate (sabato 25 alle 16 in piazza Perotti), “Pro Loco in Carrù” (alle 19,30 in corso Einaudi) e “Notte Blu” (alle 20,30). «Alla sera - conclude il presidente - la nostra e altre 6 Pro Loco saremo sul corso con i nostri stand gastronomici: chi verrà potrà ordinare l’antipasto nello stand di una Pro Loco, il primo in quello di un’altra, il dolce in quello di un’altra ancora: avevamo già proposto qualcosa di simile tre anni fa e arrivarono oltre 6.000 persone!».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl