MENU

Non siamo contrari al miglioramento o al potenziamento della ricezione telefonica

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
L'angolo dei lettori

Egregio Direttore,
dopo aver letto, nella rubrica l’angolo dei lettori, la lettera di alcuni “nutriti” monasteresi avente a titolo “Monastero: siamo favorevoli all’antenna”, mi permetta con la presente di avanzare alcune considerazioni al riguardo.
Gli anonimi estensori della stessa danno l’impressione che più che entrare nel merito del dibattito sulla opportunità dell’installazione dell’antenna in località San Lorenzo, paiano indirizzarsi velatamente ad un inizio di campagna elettorale, con molto anticipo (addirittura due anni e mezzo).
Così facendo, dimostrano sin d’ora di affrontare la problematica in questione in maniera superficiale. Infatti, se i sottoscrittori (quali?) avessero provveduto a leggere il testo dell’interrogazione presentata in Comune, sicuramente non avrebbero scritto quanto abbiamo letto nella lettera. Dallo stesso si evince che non siamo contrari al miglioramento o al potenziamento della ricezione telefonica e del segnale internet, cosa che peraltro faceva parte del nostro programma elettorale, ma qui siamo a discutere sull’opportunità dell’installazione di un’antenna di 30 metri, in uno dei siti più belli di Monastero. Miglioramento della ricezione sì, ma con criterio.
Francamente non capisco il riferimento alle battaglie contro i privati. Se eventualmente gli anonimi firmatari (e magari non tanto anonimi visto che già in paese circolano i nomi di futuri candidati sindaci e probabili estensori della lettera) me lo spiegassero, mi farebbero una cortesia. In ogni caso, ritengono più importante il ritorno economico del singolo privato per l’ubicazione dell’antenna o la salvaguardia dell’ambiente e della salute dei residenti nella zona, considerata la vicinanza dell’antenna alle abitazioni?
Nella nostra interrogazione, poi, siamo proprio noi del gruppo di minoranza ad aver interrogato il Sindaco Zarcone sull’opportunità di coinvolgere l’intera popolazione nella discussione circa il posizionamento dell’antenna. Pertanto, invito gli estensori della lettera ad acquisire copia della nostra interrogazione e per il futuro a non esprimere critiche affrettate, e a giudicare l’operato altrui con meno superficialità di quella dimostrata ora.
Per quanto attiene all’appello al Sindaco Zarcone, li rimando ad un’attenta lettura del programma elettorale dello stesso, alla voce  “l’amministrazione intende continuare a vigilare sul rispetto dell’ambiente ecc. ecc.”. Piuttosto, il sottoscritto rivolge un appello al Sindaco affinché dia piena attuazione a quanto affermato nel suo programma che recita “allo stesso modo siamo contrari all’installazione di antenne per cellulari e simili e di qualsiasi altra struttura deturpante l’ambiente, oltre che pericolosa per la salute (…) introducendo nella strumentazione urbanistica norme il più possibile limitative, se non addirittura escludenti, di questi impianti”. Mondovì, lì 10/03/2020
Renato Ferrua
Capogruppo di minoranza del Consiglio del Comune di Monastero Vasco

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl