MENU

Crisi Case di Riposo, Azione: «Indispensabili ristoro, coordinamento provinciale e rimborsi dpi»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
L'angolo dei lettori

"Le strutture per anziani, così duramente colpite dalla pandemia, hanno bisogno di interventi concreti per risollevarsi e continuare ad operare: un ristoro economico completo delle perdite causate dal coronavirus, il potenziamento del tavolo di coordinamento a livello provinciale ed un pieno rimborso dell'acquisto dei dispositivi di protezione individuale, per tutti gli ospiti”.

Sono queste le proposte concrete che il Coordinamento Provinciale di "Azione" pone all'attenzione della Regione e degli altri interlocutori interessati. "Le RSA, le RA e le strutture simili devono vedersi riconosciuto un ristoro completo, che sia determinante nel contribuire ad uscire dall'attuale crisi. In secondo luogo, accanto alle Commissioni di Vigilanza delle ASL, deve essere potenziato il già esistente tavolo di coordinamento gestito dalla Provincia, affinché le varie strutture abbiano la possibilità di un confronto e dialogo continuo e che vedano coinvolte anche le sigle sindacali.

Infine, il rimborso totale delle spese effettuate per l’acquisto dei DPI, strumenti ormai indispensabili".

Importante, poi, un rapporto continuo col mondo della Formazione Professionale, che permetta di ovviare alla carenza di personale.

"Le case di riposo sono veri e propri strumenti di tutela sociale, cui le famiglie devono rivolgersi con fiducia. È indispensabile che non siano lasciate sole", dicono i rappresentanti di Azione.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl