Cerca
Monregalese
2017-05-29
condividi
Utile di 1 milione e 411 mila euro
Bcc Pianfei: Blangetti e il suo cda riconfermato
La socia Albertina Soldano premiata per la fedeltà all'istituto

PIANFEI - Un bilancio ottimo sia per il risultato economico, con utile di 1 milione e 411mila euro, sia per l’ulteriore rafforzamento patrimoniale netto, che supera i 41,5 milioni a fronte dei 40,9 milioni dell’esercizio 2015 (+600 mila euro). Continua il percorso di crescita costantedella Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi che domenica 28 maggio, presso l’Hotel La Ruota di Pianfei, davanti a circa un migliaio di soci, ha presentato e approvato il bilancio 2016 nel corso della tradizionale assemblea ordinaria. Oltre all’approvazione del bilancio, l’assise ha anche espletato le operazioni di rinnovo dei vertici. Il nuovo Consiglio di amministrazione, proclamato eletto risulta così composto: Paolo Blangetti, Giovanni Carlevarino, Giovanni Salvagno, Federica Bagnasco, Alberto Garelli, Fabrizio Longo, Oreste Massimino, Marco Tarditi, Lorenzo Tassone. L’assemblea dei soci – saliti a fine 2016 a 5.786, record storico per l’istituto - ha inoltre dato il proprio placet all’intenzione della banca di aderire al progetto di costituzione del gruppo bancario cooperativo Cassa Centrale Banca di Trento. Sul finire il Cda ha voluto premiare la socia Albertina Soldano (di Frabosa Sottana), per tre mandati sindaco di Frabosa Sottana, per la sua lunga fedeltà alla Banca.

Mondovì
2017-05-28
condividi
Mondovì: donna investita in via Langhe

Il conducente dell'auto, architetto torinese, si allontana e racconta i fatti ai carabinieri di Cherasco

MONDOVI’ – Una donna è investita, sulle strisce, da un’auto in via Langhe, sabato, intorno alle 16,30. Il conducente non si ferma dopo l’incidente. L'incidente ha avuto una testimone. A terra è rimasta una donna di 30 anni di Mondoví. Ha il bacino fratturato, è soccorsa dal 118. Dopo circa due ore il conducente dell'auto (una Nissan) si presenta alla stazione dei carabinieri di Cherasco e racconta di avere il sospetto di aver investito qualcuno a Mondovì. I carabinieri si erano già messi alla ricerca del conducente, ora si sta valutando la sua posizione insieme al magistrato di turno. Il conducente dell'auto è un architetto torinese di circa 50 anni. L'accusa: omissione di soccorso, lesioni gravi da incidente stradale. Auto sequestrata (evidenti le tracce dell'incidente) e patente al momento ritirata dai carabinieri, in attesa dell'ordinanza definitiva del prefetto che potrebbe portare alla revoca.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
SOCIAL
IL FONDO
Un gioco della memoria. Mette di fronte alla realtà degli anni che passano e alla fatidica domanda (di solito con risposte contradditorie): ...