MENU

Coronavirus, nuovo caso probabile ad Asti - Cirio: «La mia proposta: da lunedì scuole aperte senza lezioni frontali, poi il ritorno alla normalità» - Ora tocca al Ministero decidere

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:

Un ritorno graduale alla normaIl presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha avanzato la proposta di aprire le scuole per pulizie straordinarie e disinfestazione, solo da metà della prossima settimana il ritorno alle lezioni frontali con docenti e studenti.

Una seconda persona, sempre appartenente alla prima comitiva astigiana ospitata all’hotel di Alassio dal 4 al 18 febbraio, è risultata positiva al test del “coronavirus covid19” e si trova attualmente ricoverata in ospedale ad Asti. Il paziente rientra nella condizione di “caso probabile”, in attesa della convalida delle analisi da parte dell’Istituto superiore di Sanità.

Al momento, dunque, in Piemonte risultano un caso conclamato a Torino e cinque casi probabili (due ad Asti e tre a Novara).

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl