MENU

MONDOVI'

Altre reazioni sul passaggio di Costa ad “Azione”

Pietro Danna (Provincia): «Decisione coraggiosa» - Lorenzo Alliani (Ceva): «Entra in un’area più liberale»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Altre reazioni sul passaggio di Costa ad “Azione”

Continuano ad arrivare reazioni alla notizia del passaggio dell’onorevole monregalese Enrico Costa da Forza Italia ad Azione, il nuovo movimento politico di Carlo Calenda.

Così il consigliere provinciale e di Monastero Vasco Pietro Danna: «Conosco l’onorevole Enrico Costa e collaboro con lui da anni, apprezzando il grande impegno che profonde nel portare avanti le tematiche del territorio e le battaglie parlamentari, in primis con riferimento al tema della giustizia che, per ragioni professionali, mi sta molto a cuore. La sua scelta non mi stupisce: c’è, infatti, la necessità di creare un nuovo polo che possa essere di riferimento per tutti coloro che non si identificano nelle idee espresse dalle forze sovraniste e populiste, e serve crearlo intorno ad una persona carismatica, capace e coerente, come Calenda. Ho appreso, quindi, con favore la sua coraggiosa decisione di mettersi in gioco e provare a costruire, al di là degli schieramenti, una “casa dei liberali” nella quale possano riconoscersi tanti, tantissimi moderati. Gli ideali liberali sono quelli in cui mi riconosco e che, nel mio piccolo, guidano l’azione amministrativa che sto portando avanti. Continuerò a farlo, contando su Enrico e su coloro che, come lui, continuano ad impegnarsi per il territorio e per i cittadini”.

Sul tema è intervenuto anche il vicesindaco di Ceva Lorenzo Alliani: «Il mio appoggio al percorso politico di Enrico Costa è sempre stato amichevole e convinto. Perché si è sempre sviluppato in una area liberale di centro con il massimo rispetto per le altrui posizioni. Anche questo avvicinamento ad “Azione”, il movimento politico di Calenda, ritengo sia stato motivato dalla ricerca di una area di pensiero meno ingessata e più liberale. Il confronto democratico e plurale è alla base della nostra società quindi un partito che ne incarna i presupposti non può che avere successo. Buon lavoro».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl