MENU

MONDOVI'

Mondovì Piazza per cinque giorni capitale dell’Artigianato artistico

Oggi pomeriggio l'inaugurazione della 52° edizione di MAA, sinergia con Illustrada, Circondata e Bocce quadre

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì Piazza per cinque giorni capitale dell’Artigianato artistico

Ci siamo: oggi pomeriggio alle 17.30 verrà inaugurata ufficialmente la 52° edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico a Mondovì Piazza. Quella del 2020 sarà ricordata soprattutto per il messaggio di speranza e la voglia di normalità che trasmette nell’anno più anomalo di tutti, che ha visto quasi tutti gli eventi arrendersi al Covid. Lo ha ribadito anche il presidente dell’associazione “La Funicolare” Mattia Germone: «L’edizione 2020 rappresenta in qualche modo la voglia di rinascita del Monregalese, un desiderio fortemente condiviso con la Città di Mondovì e gli amici di “Circondata”, “Illustrada”, Bocce Quadre e di tutte le associazioni del territorio che si sono unite a noi per garantire un programma culturale di tutto rispetto. Il comune desiderio di ripartire ha dato vita ad una sinergia tra eventi e organizzatori che potrà di certo stupire e affascinare i visitatori».

Al centro della Mostra, come sempre, artigiani ed artisti provenienti da tutta Italia, pronti a stupire con le loro creazioni e le loro avvincenti storie. Saranno sistemati in un circuito ad anello di sola andata, in tutta sicurezza, che partirà in via Francesco Gallo verso i magnifici giardini del Belvedere per ritornare in via Francesco Gallo attraverso via Vitozzi.

Un affascinante allestimento a terra guiderà i partecipanti alla visita degli artigiani e delle tante iniziative collaterali che verranno annunciate di volta in volta grazie alla filodiffusione e grazie ai punti info allestiti nei punti strategici del percorso.

Un evento reso possibile dai contributi del Comune di Mondovì, della Fondazione CRC, della Fondazione CRT, della Confartigianato Cuneo e della Camera di Commercio di Cuneo.

Il piatto 2020 per Jean François

L’allieva Greta Giraudo, della Libera Accademia d’Arte Novalia di Alba, ha realizzato il piatto 2020, dedicato a Jean Francois Torelli, il giovane di 30 anni mancato nei mesi scorsi in seguito ad un incidente stradale: «Il classico piatto della Mostra quest’anno sarà dedicato ad un amico - spiega Germone – giovane ed appassionato volontario “Amico di Piazza” da sempre e per sempre».

La magia di Circondata

La Mostra ospita anche il Festival di Teatro di strada Circo ed Arti performative “Circondata”. L’Albero del Macramè avrebbe dovuto organizzarlo a luglio, lo riprende nello scenario suggestivo di piazza Maggiore. «Una bella prova della capacità di fare rete tra eccellenze diverse del nostro territorio – così il direttore artistico Marco Donda -; Circondata quest’anno avrà un format diverso, senza gli ospiti delle Scuole di Circo di Firenze e Friburgo ma con gli spettacoli sul grande palco allestito di fronte ai portici sottani che ospiterà due grandi Compagnie di levatura internazionale e un nuovo collettivo che realizzerà una presentazione del progetto “Green Circus”. Ringraziamo il Comune e la Fondazione CRC che hanno creduto in noi. Collaboreremo con il progetto Infinitum, offrendo un prezzo scontato per la visita alla Missione durante i giorni di Circondata attraverso un apposito coupon. Nelle serate del 13, 14 e 15 agosto ci saranno tre grandi spettacoli alle 21.30. Sarà allestita una zona per contingentare il pubblico sfruttando le ampie gradinate in pietra su cui sarà garantito il distanziamento. Tutti gli spettacoli saranno gratuiti e si potrà prenotare il posto a sedere scrivendo a macrame.m@libero.it».

Si comincia giovedì pomeriggio: all’inaugurazione alle 17.30 sarà presente “Madame flute” un’affascinante dama su rotelle con il suo sontuoso abito intarsiato di calici di bollicine. Quindi andranno in scena i giovani artisti della nuova compagnia Sciame che presenteranno “Gocce di Miele”, il nuovo spettacolo intitolato Miomiele (parteciperanno anche le due monregalesi Carlotta Basso e Marianna Basso). Venerdì 14 agosto andrà in scena la compagnia del Circo Bipolar per uno spettacolo di circo contemporaneo energetico e dinamico che unisce il mondo terreno a quello dell’aria, il tutto mixato con una vena poetica e a tratti umoristica.

Sabato 15 agosto la chiusura, affidata alla compagnia Magdaclan con il loro “Sic Transit”: uno spettacolo che dipinge un profeta imbonitore che con tecniche teatrali e circensi vuole attirare a sè il popolo.

Novità di quest’anno è l’apertura dell’infopoint Circondata presso l’ex cappella delle Umiliate in via Vasco 3, a pochi metri dall’arrivo del vagone della funicolare.

“Illustrada” colora l’atrio del Tribunale

Altro evento nell’evento sarà Illustrada, il “Festival dei libri disegnati” saltato in primavera. Giovedì alle 17.30 inaugurerà una mostra all’interno dell’atrio del Tribunale di Mondovì dedicata a “Il soldatino”, albo illustrato di Cristina Bellemo e Veronica Ruffato, edito da Zoolibri Edizioni.

Il libro insegna che a volte è lecito deporre le armi, che non è un atto di debolezza, e che andrà tutto bene lo stesso. La mostra conta 50 tavole e sarà visitabile anche dal 14 al 16 agosto dalle 11 alle 24 e lunedì 17 agosto dalle 11 alle 18.

Oltre alla mostra, ogni giorno a partire dalle 18, sarà presente il “Salotto del libro”: uno spazio in cui i librai di “Libreria Lettera 22”, “Librerie Coop”, “Libreria Confabula” e “Banco libreria”, saranno pronti a consigliare sulle ultime novità della letteratura per ragazzi. Sabato 15, sempre dalle 18, saranno presenti alcuni illustratori (Monica Barengo, Cinzia Ghigliano e Marco Somà) per firmare autografi e stupire con la loro matita. Domenica, infine, dalle 18 le letture ad alta voce targate Sillabaria.

Mostre, orologi e campane

Nel palazzo del Tribunale sono previste, a orari prestabiliti, le visite guidate al coro ligneo della sala udienze. Gli Spigolatori allestiranno nei locali della Società Studi Storici la mostra antologica di Teresita Terreno “Soffusi Splendori – La segreta bellezza delle cose”.

A Palazzo di Città “Ceramiche sospese”, collettiva con opere di Gianmario Vigna, Tiziana e Gioele Perano. In Piazza Maggiore “Campane in Piazza” a cura dell’ECAT orologi e campane di Mondovì. Nella Sala Pugnani dell’Academia “Ensamble – affinità elettive” di Angela Cosenza, Max Solinas, Claudia de Fausti, Luca Mommarelli e Giacomo Martucci Ventura.

Un laboratorio pratico-artistico sartoriale a cura di Colomba Ferraris e Lidia Maffiodo, visite guidate a Mondovì Piazza in notturna.

La goliardia delle bocce quadre

Domenica 16 agosto la ribalta sarà tutta per l’ottavo Campionato Italiano di Bocce Quadre, organizzato dall’associazione Bocce Quadre di Mondovì. Un’intera giornata di sfide alla ricerca dei campioni tricolori di una specialità che unisce agonismo e folclore.

Previste alcune limitazioni: le aree da gioco verranno concentrate nella parte bassa di piazza Maggiore e destinate unicamente ai giocatori autorizzati, ma il pubblico e i tifosi potranno assistere allo spettacolo dalla gradinata, sempre nel rispetto delle norme di distanziamento fisico. I premi saranno destinati solamente alle prime 4 coppie classificate e a Miss Bocce Quadre.

Via alle iscrizioni alle 10 con successivo inizio dei gironi di qualificazione. Si qualificheranno al tabellone finale le vincenti di ogni girone ma, in caso di iscrizioni inferiori ai 16 gironi, verranno ripescate anche le migliori seconde. L’elezione di Miss Bocce Quadre inizierà alle 17. Dalle 18 via al tabellone finale, alle 22.30 le premiazioni.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl