MENU

Mondovì, nuova palestra a Piazza e Palamanera "rivisto": le soluzioni di Comune e Provincia per risolvere i problemi di scuole e società sportive

Conferenza stampa online: 2,5 milioni per il nuovo impianto in strada della Polveriera, 700 mila euro per riqualificare il palazzetto dello sport

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Nuova palestra a Piazza e Palamanera "rivisto": le soluzioni di Comune e Provincia per risolver ei problemi di scuole e società sportive

Nella foto, il Palamanera di Mondovì

MONDOVÌ – La conferenza stampa online tenuta da Comune (con l’assessore Luca Robaldo) e Provincia (consigliere Pietro Danna) ha fornito due importanti novità per il futuro dello sport a Mondovì e la destinazione delle palestre ad uso scolastico. La nuova palestra a servizio delle scuole sorgerà in strada Polveriera, come ormai noto. Oltre a “servire” le classi delle superiori servirà soprattutto ad ospitare allenamenti e partite di campionato della pallacanestro, con un fondo caratterizzato dal parquet. Si utilizzeranno, da parte della Provincia, ente proprietario, i 2,5 milioni di euro del Ministero un tempo destinati dalla palestra Metavia. A fine gennaio l’affidamento ad una ditta che la costruisca, partenza dei lavori in primavera. Sorgerà su un terreno acquistato dalla Provincia per 80 mila euro.

Altro tema: se la Provincia si aggiudicherà i circa 700 mila euro del bando ministeriale per la riqualificazione energetica, il Palamanera (dove si concentrerà la pallavolo maschile e femminile) sarà rimodernato negli impianti, nelle infrastrutture (bagni, corridoi), ma soprattutto si cercherà di ampliare i posti per il pubblico rendendolo omologato per la A1 femminile di pallavolo e, in deroga, per il volley maschile di massima serie (c'è il progetto di aumentare di 500 posti la capienza). Sia Robaldo che Danna da tempo inseguono “la soluzione migliore” per la città, coniugando esigenze della popolazione scolastica e, allo stesso tempo, di realtà sportive di una certa importanza (due squadre di Serie A2) nella pallavolo e la pallacanestro in serie D.

«Tutti vorremmo avere il palasport nuovo – ha detto Robaldo -, non sempre è possibile. Mondovicino, il "Gazzolone", il Michelotti, il Beila sono tutte opzioni che abbiamo vagliato, ma per diversi motivi è stato impossibile andare in fondo a queste strade. Abbiamo pensato, insieme alla Provincia, che queste due soluzioni potessero essere le due migliori strade per, perlomeno, “impattare” le esigenze cittadine». «La palestra in strada Polveriera – ha sottolineato il consigliere provinciale Danna – risponde ad un indirizzo preciso indicato dal consiglio comunale e dalla commissione speciale per il recupero dei contenitori vuoti: le scuole a Piazza. Studieremo con il Comune una nuova viabilità, gli studenti, dalle scuole, arriveranno a piedi dalle scuole in un tragitto che è più o meno uguale a quello per Metavia».

Subito prima della conferenza stampa, gli amministratori (era presenti anche Fabrizio Freni, dirigente della Provincia) hanno comunicato i progetti ai dirigenti delle società sportive di volley e basket.

Insomma la sensazione pare questa: non sarà la migliore soluzione per lo sport a Mondovì, ma sarebbe la prima volta che le scuole fanno tutte educazione motoria a Piazza (utilizzando la nuova palestra e quelle esistenti) e la prima volta che volley e basket non si pestano i piedi per allenarsi e per giocare nel week-end.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl