MENU

Lavori Pubblici a Mondovì: «Portati a casa 15 milioni di opere importanti»

INTERVISTA All’assessore Sandra Carboni: «Rotta la mia naturale riservatezza per raccontare fatti, non fare propaganda»

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Lavori Pubblici a Mondovì: «Portati a casa 15 milioni di opere importanti»

Sandra Carboni, 55 anni, laurea in Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Torino. È l’assessore che si occupa di Lavori Pubblici a Mondovì. Difficile che intervenga in consiglio comunale (l’ultima volta l’ha fatto e ha spiegato perché) o sui giornali se non richiesto. La sua naturale riservatezza si accompagna ad una lunga esperienza nella pubblica amministrazione anche nella Provincia autonoma di Trento. Ha accettato di rispondere, con una lunga intervista, alle nostre domande perché vorremmo fare il punto, dopo quasi quattro anni di amministrazione, quali opere pubbliche sono state “portate a casa”.

Assessore, lei ha detto, in consiglio comunale, in sede di approvazione del bilancio di previsione: «Tenere la barra a dritta nei Lavori Pubblici in epoca covid non è semplice». Che cosa intendeva dire?

L’applicazione di disposizioni anti contagio ai cantieri, ha fatto sì che per ogni lavoro avviato alla data di inizio della pandemia, si sia dovuto (..)

EDIZIONE MERCOLEDì 24 MARZO 2021

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl