MENU

Mondovì e il suo teatro all’aperto: “Fra parentesi” c’è Marco Paolini

Lunedì 12 luglio seconda data della stagione estiva

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì e il suo teatro all’aperto: “Fra parentesi” c’è Marco Paolini

Mondovì torna alle emozioni del teatro “dal vivo” grazie alla rassegna estiva che l’assessore alla Cultura Luca Olivieri ha voluto con forza. La stagione 2021 del Comune di Mondovì (cinque spettacoli infrasettimanali, uno al sabato), dopo la prima serata, martedì, con Lella Costa, prosegue lunedì 12 luglio con “Teatro fra parentesi” di e con Marco Paolini. «Un album di storie brevi – spiega Paolini – tenute insieme da un filo di pensieri, storie che vengono dal mio repertorio, ma anche dall’ultimo spettacolo che non è mai andato in scena per via del coprifuoco dovuto al Covid 19. Storie a sorpresa come nell’uovo di Pasqua, perché la Pasqua quest’anno è saltata e così la si recupera un po’». Album è parola che riporta alle origini del lavoro di Marco Paolini che, accompagnato dai musicisti Saba Anglana e Lorenzo Monguzzi, riprende la formula di racconto. Una scelta data dalla consapevolezza che questa non sia una ripresa, ma un nuovo inizio e che ogni serata, ogni spettacolo, ogni luogo che lo ospiterà saranno densi di storie difficili da dimenticare, ma al mestiere del teatro si chiede anche questo. Paolini è attore, autore e regista, è noto al grande pubblico per Il racconto del Vajont e si distingue quale autore e interprete di narrazioni di forte impatto civile (I-TIGI racconto per Ustica, Parlamento chimico, Il Sergente, Bhopal 2 dicembre ’84, U 238, Miserabili) e per la capacità di raccontare il cambiamento della società attraverso i dialetti e la poesia.

Mercoledì 14 luglio sarà la volta di Paolo Rossi, protagonista di “Pane o Libertà”.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl