MENU

Mondovì: nulla da fare per le 20 aule dell’Alberghiero

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì: nulla da fare per le 20 aule dell’Alberghiero

Lo "spaccato" dell'edificio da recuperare dopo la frana del 2017

Doccia fredda per l’Istituto “Alberghiero” di Mondovì. Le 20 aule dell’ala “salvata” dalla frana del 2017 non saranno attive nel prossimo anno scolastico, forse nemmeno per il 2022. La ragione: la Provincia dice che, per ora, è impossibile mettere a posto i locali con impianti, scale emergenze e certificato prevenzione antincendi. La preside Donatella Garello ne prende atto, così come l’assessore comunale Luca Robaldo, ma il commento è unanime: “Grande scoramento ed amarezza”.

Pietro Danna, consigliere della Provincia di Cuneo: «Anche se, forse, in giugno la situazione sembrava poter volgere verso una parziale riapertura dell’edificio delle venti aule, i costi per estendere il cpi anche a quella struttura sono al momento insostenibili per noi: si tratta di una somma che si aggira intorno agli 800.000 euro (stima degli uffici). Ma una cosa è certa: mi impegno personalmente affinché quel fabbricato venga recuperato e posto di nuovo a servizio della scuola, su questo ne possiamo stare certi.
Stiamo lavorando ad una soluzione di riqualificazione della stessa palazzina: non ci siamo dimenticati, ma occorre fare i conti con i costi delle opere pubbliche e il bilancio dell’ente.
Finché sarò in Consiglio Provinciale lavorerò affinché si possa dare un nuovo utilizzo alla manica, è un obbiettivo che ho personalmente a cuore».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl