MENU

MONASTEROLO CASOTTO

Andrea Caccia, un villeggiante con la passione per i cartelli

Intervista ad un "camionista creativo"

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Monasterolo Casotto

Andrea Caccia, camionista genovese e villeggiante doc di Monasterolo Casotto, è l’uomo dei cartelli che stanno aiutando turisti e abitanti a riscoprire questo piccolo paese ricco di sentieri e di storia. «Siamo arrivati qui, grazie ai vicini di casa di Genova, che qui poi si sono sistemati e ci hanno consigliato il posto; così da quando avevo quattro anni non ho mai smesso di passare le vacanze ed i fine settimana a Monasterolo. Qui mi sono fatto tante amicizie e torno sempre volentieri. Ha una bellezza primitiva e quello piace», ci spiega.

Come è iniziata la passione per i cartelli? «Li piazzo ormai da una decina di anni e sono anche migliorato col tempo. Il primo l’ho fatto per il papà del sindaco Luca per l’azienda agricola a Tetti Casotto e mi è venuto bellissimo, inaspettatamente. Poi sono andato avanti e mi hanno chiesto di farne altri. Mi sono anche scoperto muratore, oltre che falegname - ci confida Andrea -. Diciamo che ora siamo un team di amici, chi fa il grafico, chi fa il dentista ma ama lavorare il legno, ci mettiamo lì e studiamo cosa fare. Sabato abbiamo piazzato uno gnomo all’ingresso del paese»....

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl