MENU

MONREGALESE

Paola Gianotti: 1,5 m. di distanza per la sicurezza dei ciclisti

Nuova cartellonistica a San Michele ed a Montaldo

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
autorità e gianotti

Paola Gianotti con i rappresentanti dei comuni di Roburent, San Michele e Monaldo

La ciclista piemontese Paola Gianotti, con all’attivo tre Guinness World Record (tra cui quello di essere la donna più veloce del mondo ad aver circumnavigato il globo in bici), ha iniziato sabato a Macugnaga il suo personalissimo Giro del Piemonte in bici: otto giorni, 1.500 km, 80 comuni coinvolti tra cui Montaldo e San Michele (all'incontro anche il vice sindaco di Roburent) e 500 cartelli per sensibilizzare a mantenere 1,5 m. di distanza dai ciclisti. È questo il primo di una serie di giri per l’Italia, con l’obiettivo di sensibilizzare territorio ed opinione pubblica sulla sicurezza in bici. «Ogni 35 ore, sulle strade italiane, muore un ciclista. Ognuno di noi deve fare qualcosa per evitarlo. Con l’annullamento del Giro d’Italia, l’iniziativa sociale che avevo pianificato è saltata così ho pensato di valorizzare la mia regione con una pedalata in tutte le province: la Regione Piemonte e i comuni hanno recepito con entusiasmo l’iniziativa, dando il sostegno all’installazione della cartellonistica lungo le strade. Questa sensibilità mi rende orgogliosa della mia terra e non vedo l’ora di iniziare questa pedalata sociale. Insieme a Marco Cavorso (padre del 14enne Tommy ucciso nel 2010 da una macchina) ed all’ex campione del Mondo Maurizio Fondriest, estenderò l’iniziativa ad altre virtuose regioni italiane»... 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl