MENU

MONREGALESE

Il Tar Piemonte dà ragione al Comune di Monastero: niente pluriclasse

Il provvedimento dell’Ufficio Scolastico di Cuneo considerato illegittimo vista la normativa anti-Covid

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Il Tar Piemonte dà ragione al Comune di Monastero: niente pluriclasse

È stata pubblicata questa mattina l’ordinanza del Tar Piemonte sul ricorso presentato dal Comune di Monastero Vasco contro il provvedimento dell’Ufficio Scolastico provinciale di Cuneo che istituiva una pluriclasse con gli alunni di 1° e 4° per il prossimo anno scolastico. Il Tribunale Amministrativo Regionale ha accolto pienamente il ricorso dell’ente monasterese con la richiesta di sospensiva, considerando illegittima l’istituzione di una pluriclasse in quanto non tiene in considerazione le misure di distanziamento dettate contro il Covid. Nel testo è stato considerato illogico anche mettere insieme alunni di 6 e 10 anni viste le diverse esigenze didattiche.

Esulta il sindaco Zarcone: «A settembre l’anno scolastico partirà senza pluriclassi – ha detto il primo cittadino -, nel nostro ricorso peraltro c’erano altri motivi: l’Ufficio Scolastico di Cuneo non aveva tenuto conto che pur essendo il limite minimo per costituire una classe singola di 10 alunni, è prevista la possibilità di una riduzione del 10%, per cui il numero di 9 era più che legittimo, tanto che nell’ultimo anno scolastico era stata ammessa la classe terza con quel numero di alunni. [...]

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl