MENU

MONREGALESE

Elezioni a Vicoforte: Umberto Bonelli è il quarto candidato sindaco

Il vicesindaco si è dimesso da assessore, ecco perché si presenterà con una propria lista

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Elezioni a Vicoforte: Umberto Bonelli è il quarto candidato sindaco

Saranno almeno quattro i candidati sindaco a Vicoforte. Sabato mattina, 24 ore dopo l’ultimo consiglio con la salvaguardia degli equilibri di bilancio, Umberto Bonelli ha rassegnato le dimissioni dalla funzione di vicesindaco e dalla carica di assessore con deleghe al Bilancio, Lavori Pubblici e Patrimonio.

«Nel rispetto del mandato conferitomi dagli elettori, resterò in seno al Consiglio Comunale in qualità di consigliere fino alla scadenza naturale del mandato – spiega Bonelli -. Le dimissioni sono motiviate dall’intenzione di concorrere alle prossime elezioni amministrative per la carica di sindaco con una nuova lista».

Si chiamerà “Progetto in Comune – Bonelli Sindaco” e nasce da una visione orientata al raggiungimento di obiettivi chiari e pianificati nel medio e lungo periodo. C’è ancora riserbo sui nomi, ma Bonelli assicura: «Mi accompagneranno in questo “progetto” persone che hanno deciso di intraprendere questo percorso insieme a me, che condividono i miei stessi ideali ed hanno un’analoga visione del paese, pronte ad impegnarsi per il bene collettivo, per dare un contributo fattivo volto a migliorare la qualità della vita dei cittadini vicesi».

Bonelli spiega anche i motivi della sua scelta. «La risposta non va ricercata nella sola aspirazione personale, come da più parti si vuol far credere; la decisione di proseguire per una strada diversa e con nuovi compagni di viaggio è dovuta al fatto che nel corso del tempo sono venuti meno sia la visione comune degli obiettivi, sia la condivisione delle scelte».

Scendendo nel dettaglio, la decisione spartiacque è stata una in particolare. «Dopo la verifica effettuata sulla questione, non ho approvato la decisione di procedere all’acquisto di quota parte dell’immobile destinato in passato a sede della Comunità Montana e ritengo ancora oggi tale decisione inopportuna, poco saggia e non necessaria alle esigenze dei vicesi. Per questo scopo, tra le altre cose, verrebbero impegnate importanti risorse finanziarie che potrebbero essere destinate in opere di maggior impatto e molto più utili per l’intera comunità».

Infine, sulle tempistiche della sua scelta, Bonelli conclude: «Non mi sono dimesso prima per mantenere fede agli impegni presi e per rispetto del mandato elettorale che mi è stato conferito da parte dei vicesi e, pertanto, ho proseguito a lavorare con passione, impegno, spirito di servizio, correttezza e rispetto, nel solo interesse della comunità. Come è mia consuetudine, continuerò a dare priorità assoluta all’ascolto, al dialogo ed alle esigenze dei cittadini, impegnandomi anche ad accogliere i suggerimenti che da essi verranno proposti».

Si attendono nei prossimi giorni i nomi dei candidati consiglieri e delle date degli incontri con la popolazione.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl