MENU

SPORT

Il Vbc lotta per quasi due ore, poi cede 3-1 a Siena

Monregalesi a mani vuote nella seconda trasferta toscana, malgrado una buona prestazione

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Il Vbc lotta per quasi due ore, poi cede 3-1 a Siena

Per la sesta giornata di ritorno Vbc Synergy impegnato ancora in Toscana, al PalaEstra contro Siena. Dopo poco meno di due ore fa festa l’Emma Villas Aubay, che si impone 3-1 (25-20, 23-25, 25-21, 25-15). I toscani devono rinunciare a Fabroni (ancora out per problemi fisici) e Della Lunga (assente per motivi famigliari) e Spanakis si affida a Ciulli in cabina di regia e Della Volpe in posto 4. Mondovì in campo con la solita formazione, con Putini preferito inizialmente a Milano.

Due aces di Paoletti portano i biancoblù sul 3-4, Mondovì tiene il vantaggio fino al 10-12 poi tre punti consecutivi di Romanò (due direttamente in battuta e uno in attacco) riportano avanti i toscani. Barbiero chiama il primo time-out, ma Siena allunga ancora fino al 15-12. Dentro Fenoglio per Borgogno in seconda linea, mentre Milano rileva Putini in cabina di regia. Yudin trova l’ace del 18-13, sul 20-14 il set sembra finito ma quattro punti consecutivi (intervallati dal time-out di Spanakis) riavvicinano i monregalesi. Romanò e Della Volpe fanno ripartire il sestetto di casa, Zamagni conquista il set ball e Yudin chiude il primo parziale con una bella murata.

Avvio equilibratissimo nella seconda frazione: Siena prova subito a scappare (4-1), ma il Vbc si rimette in scia (7-6 di Paoletti dopo un lungo scambio e 10 pari sull’ace di Bussolari). Il servizio di Romanò consente ai senesi di riconquistare un buon vantaggio e sul 15-11 Barbiero richiama i suoi. Ancora una volta i monregalesi riescono a riportarsi sotto, impattando a 20 con Ferrini, mentre entra Fantauzzo tra i padroni di casa. Il Vbc mette la freccia e arriva al 21-23 con il mani-out trovato da Paoletti. Spanakis chiama a rapporto i suoi, ma gli ospiti arrivano per primi al set ball e pareggiano con Borgogno (23-25).

Il set vinto galvanizza i monregalesi, che partono a mille nel terzo set. Sul 3-6 Spanakis chiama il time-out ma gli ospiti continuano a condurre, malgrado l’ingresso di Panciocco. Paoletti, in serata positiva, firma l’8-12 poi due videocheck sorridono a Siena, che sfrutta il turno in servizio di Romanò per riportarsi in parità sul 13-13. Mondovì riparte (ace di Ferrini per il 13-15), ma Siena tiene gli avversari nel mirino e sorpassa nel finale. Ferrini e Paoletti sono gli ultimi ad arrendersi, Yudin risolve uno scambio importante (23-20) e la pipe di Panciocco riporta avanti i toscani (25-21).

Nel quarto game la benzina finisce nella metacampo monregalese: Siena conferma Panciocco e vola subito sul 7-2. Barbiero chiama il time-out, ma il divario non diminuisce (10-4 su murata a Bussolari, 12-5 di Romanò). Dalla panchina ospite dentro Putini per Milano e Camperi in banda. Il giovanissimo schiacciatore trova subito un mani fuori, Paoletti firma l’ace del 17-11 poi lascia il posto a Bosio. L’Emma Villas controlla e chiude 25-15 con Romanò.

I monregalesi scenderanno in campo soltanto tra quattordici giorni, avendo già giocato la gara con Reggio Emilia valida per la settima di ritorno. Domenica 28 febbraio Borgogno e compagni giocheranno l’ultima partita lontano dalla Granda, in casa del fanalino di coda Lagonegro.  

Siena-Vbc Mondovì 3-1

(25-20, 23-25, 25-21, 25-15)

EMMA VILLAS AUBAY: Ciulli 2, Romanò 32, Zamagni 11, Barone 4, Yudin 11, Della Volpe 10, Fusco (L), Panciocco 6, Fantauzzo. N.e.: Truocchio, Crivellari. All.: Spanakis-Pelillo.

SYNERGY: Putini, Paoletti 26, Marra 6, Bussolari 5, Borgogno 15, Ferrini 6, Pochini (L), Bosio 1, Camperi 1, Fenoglio, Milano. All.: Barbiero-Negro.

SIENA: battute vincenti 7, battute sbagliate 14, ricezione 57% (prf. 22%), attacco 56%, muri 6.
MONDOVÌ: battute vincenti 6, battute sbagliate 10, ricezione 53% (prf. 11%), attacco 41%, muri 4.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl