MENU

MONREGALESE

Un uso consapevole del digitale: due incontri con l’IC San Michele

L’iniziativa, rivolta a tutta la cittadinanza, conclude un progetto sviluppato in questo anno scolastico

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Un uso consapevole del digitale: due incontri con l’IC San Michele

L’uso delle nuove tecnologie digitali fornisce accesso a molteplici fonti di informazione. Personal computer, tablet e smartphone offrono occasioni di apprendimento e consente forme innovative di comunicazione, relazione ed espressione. Ma non solo. Accanto a tali benefici non si può trascurare il fatto che un certo tipo di uso implica anche rischi e pericoli. A tal proposito, l’Istituto Comprensivo di San Michele ha avviato un progetto scolastico dal titolo “Un patentino per lo smartphone” che ha visto partecipi gli alunni, finalizzato a colmare queste lacune conoscitive e ad invitare ad un uso consapevole dello smartphone.

Ora l’Istituto si apre al territorio con due incontri formativi sul tema del digitale. Si terranno on-line nelle serate di giovedì 6 e 13 maggio alle 20.45 e saranno rivolti non solo alle famiglie e agli alunni della scuola, ma anche a tutta la comunità educante in senso allargato.

Entrambi gli appuntamenti presenteranno lo stesso tema visto da due prospettive diverse. Il 6 maggio si susseguiranno gli interventi di tre relatori: il professor Mattia Davì, che proporrà “Crescere al tempo degli schermi digitali”, per riflettere sulla gestione dei dispositivi, sia da un punto di vista scolastico che genitoriale. Seguirà l’intervento dal titolo “Internet sicuro: i filtri famiglia e le app per il parental control” a cura della docente Elisa Benedetto, che si concentrerà sulle concrete possibilità esistenti per filtrare i contenuti accessibili e le app che permettono di controllare l’uso che i ragazzi fanno della rete. Seguirà poi l’intervento dell’avvocato Gabriele Carazza, anche DPO dell’IC San Michele, che parlerà della “Responsabilità digitale: potere-dovere di controllo e vigilanza sul comportamento dei figli minori anche online”.

Due serate conclusive di un progetto che ha occupato buona parte dell’anno scolastico, partito con l’attivazione, per la prima volta presso l’IC di San Michele, di uno sportello psicologico (attivato grazie all’arrivo di fondi ministeriali), rivolto ad alunni e docenti, e che ha proposto, inoltre, un percorso rivolto anche alle famiglie attraverso due incontri avvenuti nel mese di aprile e che vedono in queste serate di maggio la conclusione.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl