MENU

Nuove aree umide alla Riserva Naturale di Crava Morozzo

A lavoro anche per nuovi capanni per il "birdwatching"

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
stagni oasi

I nuovi stagni all'Oasi

CRAVA MOROZZO - La chiamano il paradiso degli uccelli. Da quarant’anni, compiuti lo scorso ottobre, la Riserva Naturale Crava Morozzo è la casa di aironi, cormorani e tarabusi, germani reali e tuffetti, folaghe e gallinelle d’acqua. Non delle cicogne, per loro che amano “dominare dall’alto” è troppo bassa per nidificare, ma un passaggio per uno spuntino lo fanno volentieri. Per mantenere la nomea di paradiso degli uccelli, la riserva è in continua trasformazione e dopo lo stagno realizzato dalla Lipu lo scorso ottobre, è stata ultimata in questi giorni una nuova area con quattro pozze...

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl